Festival di nuovo circo, musica e magia in Valle sabbia
Camminando sotto il filo
Camminando sotto il filo

Camminando sotto il filo

Camminando sotto il filo

Quando

26 Giugno 2022    
17:00

Dove

Cortile della Biblioteca
via Chiesa,14 , Villanuova s/C

Event Type

Molto più che semplici marionette: comicità, poesia e acrobazie daranno vita ad uno spettacolo di cabaret per il pubblico di tutte le età.

Di e con Nadia Imperio, una delle migliori marionettiste italiane.

Nora, padrona di casa di un insolito cabaret, ci conduce con ironia e verve attraverso i piccoli atti unici di cui si compone lo spettacolo. Ogni personaggio ha qualcosa da dire e un modo del tutto personale di stare sulla scena. Miss Embrasse smette di essere un inanimato cordone di tenda per mostrare la sua accattivante malizia. Le mute Janas, nate dalla musica dei boschi sardi, Oscar che compie le sue evoluzioni su un trapezio e Lilit, delicata creatura che attraversa con grazia la corda, attenta a non perdere l’equilibrio. Quattro tenores alle prese con un pezzo del tradizionale canto sardo si presentano in un’esibizione comicamente sui generis. Misteriose gambe senza corpo si esercitano nel salto e un pulcino muove i primi passi nel mondo, uscendo dal suo guscio d’uovo. Tutto è tenuto insieme proprio dall’arguta e spiritosa Nora. Complice anche il suo libro, dal quale vengono fuori le storie più originali, Nora dialoga con il suo pubblico attraverso gesti, battute e interazione che ne fanno un personaggio sorprendente e accattivante.

In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà nel Salone del Circolo ACLI [via Bianchi, 9].

Nadia Imperio è tra le più note marionettiste italiane. Si è formata e ha lavorato continuativamente per vent’anni con il Teatro Stabile di Innovazione per l’Infanzia, la Gioventù La Botte e il Cilindro di Sassari. Dal 2009 al 2015 ha seguito il lavoro della compagnia catalana Teatro de Marionetas Toni Zafra di Barcellona. Alterna l’attività di spettacolo in Italia e all’estero a laboratori di costruzione e animazione di figure presso scuole, biblioteche, centri culturali, festival e per le proprie produzioni.